LerniLango Newsletter #1: Bambagia.

Buonasera, o buongiorno, dipende dal fuso.

Questa è la prima e-mail della nostra newsletter e siamo davvero felici di iniziare questo percorso: siamo convinti che creare dei piccoli riti settimanali possa accorciare un po ‘le distanze tra noi LerniLango, e te, ovunque sia nel mondo.  

Adesso abbandono la forma plurale e mi rimpossesso del mio io, perché sarò io (Simona 🤓) a scrivere questi piccoli messaggini di rito settimanale (almeno per ora).

Ho pensato tanto a come farti leggere fino alla fine (😈) la e-mail, e sono arrivata alla conclusione che farò un po ‘l’influencer (🤳🏽), senza storie e feed su Instagram ma con tanti bei suggerimenti di film, libri e canzoni italiane 🤓.

Io ho l’abitudine di guardare un film, leggere un libro e ascoltare un nuovo artista musicale alla settimana (per mantenermi ispirata 👩🏽‍💻).

Quindi condividerò con voi tutto questo (e ovviamente alla fine della e-mail troverete il podcast extra di questa settimana 🙃).


Partiamo dal libro 📚.

Questa settimana ho letto “Accabadora” di Michela Murgia, un romanzo che mi ha lasciata con l’acquolina in bocca, perché si è concluso sul più bello della storia, nel punto in cui secondo me tutto sarebbe dovuto cominciare. 

L’Accabadora in Sardegna è una figura della tradizione contadina che accompagna i morenti “fuori” dalla vita, li accompagna verso la morte, li uccide una volta per non farli più soffrire. 

Non dico altro, non faccio spoiler, dico solo che in questo romanzo si respira tanto il Sud. 

Film 🎥.

Su consiglio della mia cara studentessa Sen, ho guardato “tutta la vita davanti” con Sofia Loren, ambientato nella mia bella Bari. 

Sono contenta che si inizino a girare dei film in Puglia, almeno il sud può incominciare ad entrare nell’immaginario collettivo degli italiani, che spesso dimenticano che esista un sud. 

Guardando il film mi sono ricordata, ancora un volta, di quanto siano infinite le sfaccettature dell’amore. 

Musica 🎶, infine.

Ho riscoperto Gino Paoli, un cantante “da nonni”, ed in particolare la canzone “eravamo quattro amici al bar”, che ho forse ascoltato 20 volte. 

Credo che la canzone raccontasse il mio mood settimanale. 

Ho finito con il mio blablare 🥳, che spero comunque ti abbia ispirato o ispirato, facendoti magari imparare qualcosa di nuovo (come l’espressione “avere l’acquolina in bocca” o “blablare”). 

Sono convinta che ogni occasione può essere un’occasione di apprendimento, anche una newsletter che di solito non legge mai nessuno! 

Ma adesso, passiamo a quanto promesso, il podcast extra della settimana ➡️ QUI .  

In questo podcast ti spiego la parola “bambagia”, una parola un po ‘vecchio stile ma che mi piace come suona 🤓

Quindi, buona esplorazione del significato di questa bella parola! 

Prima di concludere ti ricordo che ho pubblicato una video-lezione su YouTube che parla di tre signori che creano molti problemi: “Dei, Alcuni, Qualche”. Se anche tu hai problemi con questi signori, guarda il video per perdonarli. Sul sito trovi anche dei simpatici esercizi di grammatica sull’argomento 📝

📌 Poi, sono usciti due nuovi episodi del podcast:

– ” Errori, regole ed eccezion i” scritto e registrato da me nella rubrica “imparare ad imparare”;

– “ Cos’è una sagra ” per la rubrica “cibo d’Italia”, scritto dalla mia meravigliosa amichetta Enrica Passalacqua e registrato da me.

Infine, ringraziamo tutti Marcos perché LerniLango esista come cosa che si vede e si usa: senza di lui ci sarebbero state solo idee senza corpo.

Adesso ho finito davvero, te lo prometto 🙃.

Grazie per l’attenzione, ci sentiamo la prossima settimana!

Ti auguro una splendida settimana, 

Simona.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Puoi aumentare o diminuire la velocità dell’audio:

como diminuire la velocità

Puoi cliccare sulle parole (1) per aprire la loro definizione (2):

come consultare il vocabolario