LerniLango Newsletter #7: Mammalucco.

🙃 Ciao a tutti e a tutte, scusate il ritardo oggi ma ho avuto dei problemini di accesso al sito e quindi non ho potuto spedire la e-mail per tempo.
 
Comunque, come state? Come è andata la vostra settimana? Spero benissimo, e spero soprattutto che siete pronti e pronte ad affrontarne una nuova.
 
🧗🏻‍♀️ Oggi vorrei condividere con voi le foto della mia piccola passeggiata di domenica e parlarvi un po’ del luogo in cui vivo.
 
Io abito nella campagna di Arezzo, in Val di Chiana, precisamente ai piedi della Val di Chiana, e la mia casetta è circondata dalle colline toscane.
 
Quando vogliamo ‘fare due passi’ (cioè fare una passeggiata) saliamo su per le colline, per dei piccoli sentieri: quando arriviamo in cima possiamo vedere tutta la Val di Chiana.
 
Sapete cos’è la Val di Chiana? Ci siete mai stati? La parola ‘chianina’ vi dice qualcosa?
 
La Val di Chiana è una valle, appunto, compresa tra le province di Arezzo e Siena.
 
Il nome ‘Chiana’ deriva dall’antico nome etrusco del fiume, Clanis, un fiume che nasce dal colle Chiani ad ovest di Arezzo: dopo aver percorso l’intera valle in direzione sud il fiume si unisce al Tevere.
 
Ecco qui alcune foto in cui è possibile vedere la valle, così anche se solo virtualmente potete fare un piccolo viaggio in Toscana.
🙃 Vi piace?
 
Dopo questo piccolo viaggio, passiamo ai contenuti.
 
Questa settimana ho iniziato un romanzo russo che credo mi terrà impegnata per un bel po’, quindi non ho nulla di nuovo da suggerire per quanto riguarda letture in italiano.
 
 
📚 Questa settimana ho iniziato un romanzo russo che credo mi terrà impegnata per un bel po’, quindi non ho nulla di nuovo da suggerire per quanto riguarda letture in italiano.
 
Per quanto riguarda i film 🎥, idem: niente di nuovo in italiano, ma ho iniziato una serie su Netflix (con audio e sottotitoli in varie lingue), ‘L’alienista’: se vi piacciono i gialli psicologici questa serie vi farà impazzire.
 
Musica 🎶, invece, tanta.
Oggi condivido con voi un’altra canzone di De Andrè, un’altra storia, ‘La canzone di Marinella’, ispirata ad un fatto di cronaca:
una quindicenne prostituta uccisa e gettata in un fiume.
 
Passiamo adesso, invece, ai contenuti di questa settimana.
 
Il podcast extra oggi è accompagnato da un piccolo video in cui vi mostro il gesto che di solito accompagna la parola che ho scelto per questa settimana: ‘mammalucco’
 
Il podcast ➡️ qui.
Il video (vi prego, non ridete di me) ➡️ qui.
 
Prima di concludere vi ricordo che ho pubblicato una video-lezione su YouTube in cui spiego la differenza tra ‘infine’ e ‘finalmente’. Sul sito trovate degli esercizi per far pratica📝.
 
📌 Poi, è uscito un nuovo episodio del podcast, “Il caso ‘petaloso’”, per la rubrica ‘la lingua e le cose’.
 
Bene, è tutto, ho finito anche oggi!
Grazie per l’attenzione e ci sentiamo la prossima settimana.
 
Simona

Condividi questo post

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Puoi aumentare o diminuire la velocità dell’audio:

como diminuire la velocità

Puoi cliccare sulle parole (1) per aprire la loro definizione (2):

come consultare il vocabolario